Passa ai contenuti principali

Casper, il gatto pendolare. La vera storia del gatto che prendeva l'autobus

Risultati immagini per casper cat
















Di Roberto Russo

Casper, il gatto pendolare, era una celebrità quando era in vita ed è stato consacrato a idolo mondiale felino con la sua morte.
Come ricorderete, Casper era un gattone che viveva in Inghilterra, a Plymouth, e che tutti i giorni, per quattro anni, saliva sull'autobus, occupava il suo posto e girava per la città. Poi tornava a casa, dalla sua amica umana.


 

Ora, a distanza di un anno dalla morte, la sua amica Susan Finden racconta la storia del suo micione nel libro Casper, il gatto pendolare. Il libro è pubblicato in Italia da TEA e racconta “la vera storia del gatto che prendeva l'autobus”. Il testo – nel quale troviamo anche ventiquattro bellissime foto a colori di Casper e dei suoi amici, tanto umani quanto felini – è narrato a due voci: quella di Susan Finden, che racconta come Casper entra nella sua vita a seguito dell'adozione, e quella di Casper stesso, che illustra i mille modi in cui un vero gatto vive.
Ho trovato molto interessanti le motivazioni che hanno spinto Susan Finden a raccontare la sua vita con Casper:

 In questo nostro tempo siamo ormai abituati a sentire cose terribili, ad assistere in TV a storie così tristi – talvolta con la sensazione che non esista altro se non dolore e angoscia – che spesso rispondiamo a tutto ciò che offre una tregua. Ed è proprio questo che Casper offriva. A mano a mano che l'incredibile storia del gatto che viaggiava sull'autobus finiva sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo, accadeva qualcosa di altrettanto incredibile e di assolutamente meraviglioso: la gente apriva il proprio cuore. [...] Se Casper ha avuto un merito, è stato quello di aver avvicinato le persone – un merito non piccolo per un piccolo gatto.
E, invece, quali sono regole base che Casper adottava per andare in giro e farsi degli amici? È lo stesso micione (che si autodefinisce il “gatto del mistero”) a illustrarci il suo decalogo per riempire la giornata:
  • 1. Decidi dove vuoi andare.

  • 2. Vacci.

  • 3. Se ci sono impedimenti (e agli umani bisogna attribuire il merito di riuscire a creare un percorso a ostacoli con i più innocenti oggetti di uso comune), considera tutto ciò alla stregua di una sfida. Le porte e le finestre in qualche modo si aprono sempre [...]

  • 4. Precedenti giri di ricognizione potrebbero averti dato un'idea di dove trascorrere qualche ora piacevole [...]

  • 5. In base alla mia esperienza, i luoghi che vedono gruppi di persone sedute sono i più favorevoli ai gatti [...]

  • 6. Ignora le grida se non accompagnate dal lancio di oggetti o da inseguimenti decisi.

  • 7. Comportati sempre come se la tua presenza nel luogo prescelto sia assolutamente naturale e normale.

  • 8. Se appare il tuo umano, rimani calmo. Di solito i padroni sono alquanto sorpresi di scoprire che abbiamo una nostra vita al di fuori dei confini della loro casa o del loro giardino [...]

  • 9. Probabilmente in questi luoghi riceverai un fiume di attenzioni, che dovrai accettare (verrai definito “intelligente”, il che comporta non fare altro se non essere te stesso) [...]

  • 10. Torna a casa come se niente fosse.
Un libro da leggere (magari con il vostro micione – ma anche con il cane, sia chiaro – che vi dorme vicino) abbandonandosi al “vortice di emozioni” che si ridestano in tutti noi che amiamo gli animali ogni volta che ci soffermiamo a riflettere sullo stretto rapporto che si crea tra noi e loro.


 Susan Finden 
Casper il gatto pendolare 
traduzione di Nicoletta Russo Del Santo 
Ventiquattro fotografie fuori testo 
TEA, 2011 
pp. 231

FONTE E ARTICOLO COMPLETO: http://www.petsblog.it/post/2903/casper-il-gatto-pendolare-la-vera-storia-del-gatto-che-prendeva-lautobus

ARTICOLO RIPRESO ANCHE SU https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2016/10/casper-il-gatto-pendolare-la-vera.html

Commenti

Post popolari in questo blog

12 specie di gatti selvatici che probabilmente non conosci

Di leoni, tigri, puma, leopardi e anche giaguari sappiamo tutto ma là fuori c’è un intero mondo di gatti selvatici di tantissime varietà di cui probabilmente non avete mai sentito parlare.

13 foto divertenti di cani e gatti che non vogliono restare fuori casa

http://www.ciboperlamenteblog.it/13-foto-divertenti-di-cani-e-gatti-che-non-vogliono-restare-fuori-casa/ Di solito gli animali di casa non vedono l’ora che voi apriate la porta per esplorare il mondo.
Giardini che aspettano, odori, amici, passeggiate…affari da portare avanti.



Ci sono casi in cui o per il brutto tempo, o per incontri pericolosi, o magari per il richiamo del pranzo fanno tutto il contrario. Vogliono convincervi a farli entrare!
Sono irresistibili ed escogitano loschi stratagemmi. Difficile dire di no a certi sguardi.
Qui 13 divertenti foto che lo provano!
Abbiamo paura apriii!

In buona compagnia

Cappuccetto rosa

12 specie di gatti selvatici che probabilmente non conosci

http://www.incredibilia.it/gatti-selvatici/
Di leoni, tigri, puma, leopardi e anche giaguari sappiamo tutto ma là fuori c’è un intero mondo di gatti selvatici di tantissime varietà di cui probabilmente non avete mai sentito parlare. I gatti si sono evoluti in una famiglia distinta (Felidae) circa 25 milioni di anni fa. Da allora si sono spostati in tutto il mondo e si sono evoluti per soddisfare i loro bisogni in relazione all’ambiente. Essi conservano ancora alcune cose in comune ma, a differenza della palla di pelo che avete a casa, pochi di loro suscitano dolcezza. Sono tutti carnivori: non solo preferiscono la carne ma non possono sopravvivere con altri cibi. Oltre ai leoni, pochi gatti mostrano comportamenti sociali forti anche se alcuni cacciano assieme e vivono in colonie. Non c’è da meravigliarsi dunque che i nostri gattini a casa siano così autonomi ed indipendenti! La lince del Canada (Lynx canadensis) 500px.com I gatti della sabbia (Felis Margarita) www.incredibilia.it Il gat…